lunedì 2 giugno 2014

Strudel alla ricotta con patate, erbette e ravanelli


Per preparare questo delizioso strudel ho preso spunto da una delle mie riviste preferite, Sale e Pepe... procuratevi il numero di Aprile e preparate una delle deliziose torte salate che vengono proposte.
Io ho scelto uno strudel piuttosto leggero e fresco, fatto con tutti ingredienti di stagione.

Ingredienti per la pasta
250g farina 00
250g ricotta
sale

Ingredienti per il ripieno
3 grosse patate
600g di erbette novelle (io un misto di spinaci, bietoline, cicoria)
1 spiacchio d'aglio
1 mazzo di ravanelli
4 cipollotti fini
60g di grana padano grattugiato
4 cucchiaio di pangrattato
1 cucchiaio di aceto di mele
olio
sale
pepe

Versare la farina sulla spianatoia, fare un foro al centro, mettere la ricotta, una presa di sale e 1/2 dl di acqua. Impastare aggiungendo altra acqua solo se necessario. Quando la pasta è liscia e morbida copritela con una ciotola e far riposare 30 minuti.
Lessare le patate, sbucciarle e tagliarle a dadini. Pulire i ravanelli conservando la parte verde, tagliarli prima a fette e poi a pezzi irregolari, unire i cipollotti affettati, condirli con aceto e due prese di sale; farli riposare per 30 minuti, strizzarli e unirli alle patate.
Far rosolare in padella uno spicchio d'aglio con 3 cucchiai di olio, unire le erbette e il verde dei ravanneli, due prese di sale, coprire e lasciar cuocere a fiamma vivace per 5 minuti. Scolare le erbette e tritarle grossolanamente. Unirle al mix di ravanelli e patate, insaporire co 50g di grana e una grossa manciata di pepe.
Stendere la pasta sottile, ma non sottilissima, arrotolarla sul mattarello e srotolarla su un foglio di carta forno. Spolverizzarla con metà pangrattato, distribuire il ripieno, condirlo con un filo d'olio e formare un rotolo aiutandosi con la carta forno. Spennelare la superficie con olio, cospargere con il pangrattato rimasto e il grana. 
Passare in forno caldo a 200° e cuocere 45-50 minuti. Lasciar intiepidire 15 minuti prima di affettare lo strudel.

1 commento:

Anna Luisa e Fabio ha detto...

Ottima ricetta!

Fabio